Information

Ampliamento del cimitero comunale di Gozzano (NO)

(con ing. Davide Bernardii).


Concorso d'idee.

Il progetto per l'ampliamento del cimitero di Gozzano

è basato sui seguenti criteri architettonici:
1. Creazione di un’area verde estesa, che contrasti la monumentalità del cimitero esistente; il cimitero viene inteso anche come luogo di incontro e di aggregazione pur mantenendo il carattere di raccoglimento e riflessione.
2. Creazione di percorsi che privilegino l’accessibilità e la piena fruibilità degli spazi e delle aree anche da portatori di handicap ed anziani;
3. Creazione di edicole private che seguano un’unica identità architettonica;
4. Formazione di un luogo per la dispersione delle ceneri relazionato con le cellette;
5. Formazione di un area destinata alla tumulazione dei non cattolici;
Il progetto d'ampliamento del cimitero di Gozzano, rispondendo al quadro esigenziale richiesto dall'Amministrazione, prevede complessivamente la realizzazione delle seguenti disponibilità:
N. 320 posti di sepoltura in loculi;
N. 230 posti in ossari;
N. 180 posti per cellette cinerarie;
Mq. 1140 da destinare alla inumazione e alla tumulazione di non cattolici per circa 222 sepolture;
N. 60 moduli per cappelle private di mq. 9.00 per un totale di 540 mq corrispondenti a 360 posti;
N. 1 luogo per la dispersione delle ceneri.
a) I loculi singoli sono contenuti in due edifici disposti perimetralmente lungo due lati. I loculi sono disposti due file per piano e ogni singolo loculo risulta raggiungibile da una persona in piedi senza l’ausilio di alcuna scala.
b) Le cappelle private sono contenute in due edifici disposti secondo le direttrici dettate dall’edificio dei loculi singoli e consentono la fruizione degli spazi in accordo con soluzioni modulari. Al piano terra i moduli possono essere accorpati in gruppi di due o tre portando il numero di posti da 6 a 12 e 18. Al piano primo i moduli sono singoli.
c) I campi d'inumazione sono posizionati a raggiera con partenza dal centro dell’area destinata all’ampliamento in oggetto. Le fosse sono servite da viali di distribuzione di larghezza pari a 3 metri.
d) L’ossario, protetto dalla rampa di accesso al soppalco dei loculi, è realizzato sul prolungamento dell’edificio dei loculi stessi.
e) Vengono realizzati punti di servizio nelle parti lungo le scale di accesso al secondo livello degli edifici destinati alle edicole private.
Consistono in punti di rifornimento per acqua e di conferimento dei rifiuti.
Il concetto trainante della soluzione architettonica proposta è la ricerca della completa fruibilità degli spazi e la libertà di movimento dei visitatori. L’intento è quello di rendere raggiungibile tutti i loculi senza dover ricorrere all’utilizzo di scale.
Gli edifici riservati ai loculi, aventi struttura in cemento armato e pilastri in acciaio a vista, presentano una distribuzione dei loculi stessi su quattro soli livelli, due per piano. Il secondo livello dell’edificio loculi è raggiungibile tramite due dolci rampe esterne e da due scale che transitano attraverso gli edifici riservati alle edicole private.
Le passerelle e i soppalchi, appesi alla copertura mediante tiranti in acciaio, presentano una pavimentazione in liste di legno in due colorazioni, alternate con liste in vetro che consentono all’irraggiamento solare di raggiungere le parti coperte.
Le edicole private sono organizzate in due edifici disposti su due piani e hanno carattere di modularità.
La modularità consente l’uniformità architettonica dell’insieme e al contempo consente la gestione differenziata delle richieste di posti. Al piano terra i moduli possono essere accorpati in gruppi di due o tre portando il numero di posti da 6 a 12 e 18. Al piano primo i moduli sono singoli. Lungo i lati delle scale di accesso è previsto l’allestimento di postazioni per il rifornimento idrico e per il conferimento dei rifiuti. Anche le edicole private poste al piano terra beneficiano dell’illuminazione naturale attraverso la copertura realizzata con liste di legno alternata con lastre in vetro.
La creazione di strutture disposte su più livelli ha permesso la riduzione dell’occupazione in pianta degli edifici a pieno beneficio dell’area verde e dell’area destinata alla inumazione in fosse. L’area a verde permette la creazione di luoghi di incontro e di meditazione.
La pavimentazione dei viali, prevista di larghezza di tre metri, è realizzata con lastre in beola bianca nella parte centrale e ciottoli di fiume lungo i lati.
L'illuminazione invernale lungo i percorsi pedonali è affidata a sistemi ad illuminazione simmetrica circolare mentre particolari corpi illuminanti mettono in risalto le colonne addossate agli edifici loculi ed edicole private. Sulla copertura degli edifici loculi e edicole private è prevista l’installazione di pannelli fotovoltaici per l’alimentazione ed il mantenimento delle luminarie.

Questo sito potrebbe utilizzare i cookies per misurarne il livello di utilizzo e migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare sul nostro sito web l'utente accetta ed acconsente all' utilizzo dei cookies. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information